Pubblicato il: 13 Novembre 2016

Licia Troisi, la Regina del fantasy italiano a Lucca Comics & Games 2016

La saga del dominio

La saga del dominio

LICIA TROISI – LA REGINA DEL FANTASY ITALIANO PRESENTA A LUCCA COMICS & GAMES LA NUOVA SERIA “LA SAGA DEL DOMINIO” E LASCIA L’IMPRONTA DELLA SUA MANO NELLA WALK OF FAME DI LUCCA, CAPITALE DEL FUMETTO, DELL’ILLUSTRAZIONE E DELLA LETTERATURA FANTASTICA.

Ospite d’onore a Lucca, capitale mondiale del comics & games che per l’occasione si tinge di fantasy, Licia Troisi, regina indiscussa del fantasy italiano con oltre tre milioni e mezzo di copie vendute nel mondo, annuncia la pubblicazione del primo volume della nuova serie: “La Saga del Dominio, Le Lame di Myra (Mondadori). Presso il Teatro del Giglio, splendida location di Lucca Comics & Games, al termine della presentazione al pubblico, ha lasciato l’impronta della sua mano sulle lastre di cemento, posizionate lungo una vera e propria “Walk of Fame” di Lucca. L’evento si e’ svolto domenica 30 ottobre alle ore 11, presso il Teatro del Giglio, alla fine della presentazione al pubblico.

Licia Troisi, nata a Roma nel 1980 e’ l’autrice fantasy italiana piu’ venduta al mondo, grazie allo straordinario successo delle saghe del “Mondo Emerso”, della “Ragazza Drago” e dei ” Regni di Nashira”, tutte pubblicate da Mondadori. Laureata con una tesi sulle galassie nane, collabora con lì’Universita’ di Roma Tor Vergata come astrofisica. Per Mondadori, nel 2015, ha pubblicato anche “Dove va a finire il cielo”, il suo primo libro di divulgazione scientifica.

Ripercorrendo tutta la storiografia della nostra Licia, la saga del Dominio e’ un vero e proprio universo dove si mescolano avventura e orrore, magia e sangue, con un’eroina che e’ destinata ad entrare e restare per sempre nel cuore di ogni lettore. Dopo l’apocalisse dei Cento Giorni d’Ombra, il Dominio e’ stato quasi interamente ricoperto di ghiacci e nevi. Solo le terre piu’ a Sud rimangono temperate e rigogliose, mentre a Nord si muovono popoli in costante lotta per la sopravvivenza, spesso in guerra tra loro. La grande federazione di clan agli ordini di Acrab ha pero’ un sogno molto piu’ grande che la conquista di un pezzo di terra. Lui non vuole solo trovarsi uno spazio all’interno del Dominio, ma vuole rovesciarlo, distruggendo il potere dei maghi detti Camminanti. La loro magia, infatti, sfrutta la sofferenza degli Elemntari, che i Camminanti hanno ridotto in schiavitu’, mentre Acrab immagina un regno dove umani ed Elementari convivano. La strada per arrivarvi, pero’, passa attraverso la conquista di numerosi regni che compongono il Dominio, una cruenta battaglia dopo l’altra. In prima fila dell’esercito di Acrab vi e’ Myra, che il comandante ha salvato dall’arena degli schiavi e cresciuto come una figlia. La sua abilita’ con i walud, le spade a forma di mezzaluna, ha assicurato all’esercito di Acrab la vittoria in piu’ di una occasione. Ora, pero’, Myra ha un’altra e piu’ personale battaglia da combattere. A differenza di quanto ha sempre creduto, ha scoperto infatti che la sua famiglia non e’ stata uccisa per una disputa sulla terra, ma per un segreto che porta alla morte chiunque ne venga a conoscenza. Myra parte così alla ricerca della verita’, in un lungo viaggio attraverso il Dominio con il solo appoggio di Icenwharth, un drago rinnegatodal suo popolo per aver stretto amicizia con un umano. Battaglia dopo battaglia, incontro dopo incontro, attraverso lande desolate e citta’ meravigliose, Myra scoprira’ cosi’ i contorni di una macchinazione destinata a cambiare il destino del suo mondo e, forse, anche a distruggerlo. A coronare l’uscita della nuova saga e il ruolo di madrina e testimonial del fantasy italiano, anche l’invito di Lucca Comics & Games, manifestazione dedicata da anni al fumetto, all’illustrazione e alla letteratura fantastica, di lasciare l’impronta della sua mano su di una lastra di cemento che andra’ a formare, insieme alle impronte di altri personaggi illustri come Milo Manara, Mamoru Oshii, James O’Barr, Joe Dever, Alfredo Castelli, Silver, Gallieno Ferri e Gipi, ma anche George Romero e Steven Moffat, una vera “Walk of Fame” dedicata a questo settore e per sempre parte di questo festival.

Lascia un commento

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com