Pubblicato il: 13 Luglio 2019

I Subsonica incantano il pubblico dello Stupinigi Sonic Park!

“Microchip emozionale è una condanna, uno di quei lavori che non ti levi più dal… ma diciamolo pure, è un bell’album!” Così Samuel, sul palco del Stupinigi Sonic Park con i Subsonica, ha spiegato ai fans accorsi numerosi ieri sera, la prima delle quattro date speciali all’interno del tour estivo che li vedrà impegnati nei maggiori Festival di tutta Italia.

Reduci dal tour promozionale di 8, l’ultimo album in studio del gruppo, hanno scelto proprio la bella Torino, loro città natia, per festeggiare il ventennale di Microchip emozionale, altro album di successo, quello che ha regalato loro la popolarità odierna.

Più di due ore di concerto quasi surreale, dove i fans entusiasti gridavano e saltavano al comando del loro idolo Samuel: “Sono malato di cuore… dai cazzo! Fatevi sentire!” Non sono certo i problemi di salute che nell’ultimo periodo hanno coinvolto il cantante a fermare lo stesso ed un pubblico, canzone dopo canzone, sempre più coinvolto.

I Subsonica, sperimentano e rivoluzionano, in studio come sul palco. Sorprendono piacevolmente vestendo i loro concerti di un sound pieno di carica ma anche riconoscibile come loro ed unico. Promettono sorprese che immancabilmente non mancano, come l’arrivo inatteso del rapper torinese Willie Peyote, anche ospite del singolo L’Incubo.

Insomma, un compleanno davvero speciale dove, forse è vero come lascia intendere Samuel, è difficile staccarsi dagli esordi ma anche dove il mix di brani vecchi e nuovi, riescono ugualmente a regalare grandi emozioni.

“Vent’anni, aggiunge Max Casacci, dove celebriamo il nostro compleanno. Dove non ci sarebbe un noi senza un noi più esteso”. Allora, ecco giustificata la festa!

Una festa in cui però anche il contesto fa la sua parte. Un giardino immenso, quello della bellissima Palazzina di caccia di Stupinigi, dove non solo ammirare l’immensità storica ma anche godere di una serata estiva, della brezza leggera e, tralasciando il fastidio delle numerose zanzare, di un cielo stellato e l’armonia della notte.

Un’organizzazione, quella dello Stupinigi Sonic Park, impeccabile: attenzione e cura degli ospiti, possibilità di visitare la Palazzina Reale, efficienti mezzi di trasporto dal centro città fino a Stupinigi e spazi non convenzionali di ristoro, dove anche il cibo diventa esperienza.

Il Stupinigi Sonic Park, continua! Prossimi ospiti attesi: Mark Knopfler (17 luglio) ed Eros Ramazzotti (18 luglio).

Segui il cervo! www.sonicpark.com

Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com