Pubblicato il: 26 Luglio 2014

Giardini in Musica sotto le stelle : nuovo appuntamento alla Villa Tuscolana

Giardini in musica sotto le stelle

Giardini in musica sotto le stelle

Il secondo appuntamento con i  GIARDINI IN MUSICA SOTTO LE STELLE nella prestigiosa VILLA TUSCOLANA di Frascati, proporrà un inedito duo di strumentisti a corde: Liliana Bernardi al violino e Francesco Taranto alla chitarra.
Quattro  contro  Sei, da cui il titolo del progetto in programma,  rappresenta  scherzosamente   l’incontro-scontro  dei  due  strumenti, simbolicamente identificati con il numero delle rispettive corde, che si concretizza in un momento di fusione in cui le singole esperienze artistico-musicali danno vita ad una ricerca espressiva per trasmettere le personali emozioni.
Un dialogo serrato attraverso le note dei due musicisti di maggior spicco del periodo ottocentesco nei rispettivi strumenti: Niccolò Paganini e Mauro Giuliani. Paganini, violinista ma anche valente chitarrista, nella cui produzione compositiva  l’uso delle sei corde è presente per ben più della metà delle opere prodotte; Giuliani, simbolo dell’Ottocento chitarristico, ma al tempo stesso violoncellista, presente nell’orchestra nelle rappresentazioni della musica dell’amico Beethoven.
Tra le mani dei due esecutori, le note ritornano nuovamente ad unirsi e a dialogare nel continuo giocoso e fantasioso fermento… Come afferma Carlos Bonell: “A carefully considered series of performances, beautifully expressive and artistic” …

L’iniziativa, realizzata dal Circolo Lya Barberis, in collaborazione con il Polo Chitarristico italiano “Carlo Carfagna” ed il patrocinio del Comune di Frascati e della Regione Lazio, si prefigge altresì di mantenere viva la memoria di Lya De Barberiis una delle musiciste che più si affermarono nel difficile pianismo internazionale e interprete straordinaria della musica del Novecento italiano.  

I Giardini di musica sotto le stelle sono anche un’ottima occasione per godere di un panorama mozzafiato al tramonto e, dopo ogni concerto (inizio ore 19,30) degustare una cena tipica inclusa, su prenotazione e per chi fosse interessato, nell’ingresso.

PROGRAMMA

Mauro  Giuliani
Serenata Op. 127 per Violino e Chitarra
1.    Maestoso
2.    Minuetto (Allegretto) – Trio – Minuetto
3.    Tema con Variazioni (Andantino mosso)

Niccolò Paganini
Sonata Concertata M. S. 2  per Chitarra e Violino
1.    Allegro Spiritoso
2.    Adagio assai Espressivo
3.    Allegretto con brio Scherzando

Carlo Carfagna
Dedicatoria

Francesco Taranto
Fantasia di Note

Francesco Taranto
Soleil Levant
(per chitarra sola)

Eugenio Becherucci
Fantasie su Melodie Popolari Catalane
1.    El Mestre
2.    Plany
3.    Chinchana

Liliana Bernardi
Diplomata presso il Conservatorio Santa Cecilia di Roma con i M° Redditi, M°Pelliccia; ottiene con il massimo dei voti il diploma di alto perfezionamento presso l’Accademia Nazionale di S. Cecilia in violino e in musica da camera.(M°Antonioni, M°Ajo)
Frequenta Master Classes in Italia e all’estero (“Musik Hochshule” Wurzburg, Mozarteum a Salisburgo, a New York con L. Kaplan (“Julliard”); Accademia “W.Stauffer” (con il M° S. Accardo).
Ottiene il diploma di merito presso l‘Accademia Musicale Chigiana di Siena, e la Scuola Superiore Internazionale Musica da Camera “Trio di Trieste”.
Si è laureata con il massimo dei voti e la lode in Discipline Musicali.
Svolge intensa attività solistica ed orchestrale suonando nelle più importanti sale da concerto e teatri d’Italia e del mondo: in America, Asia, Russia, Europa e Medio Oriente. Ha collaborato ed e’ stata invitata anche come spalla dei primi violini e concertino con Filarmonica della Scala di Milano, Fenice di Venezia, Teatro Regio di Parma…
Ha suonato diretta dai maggiori Direttori d’orchestra tra cui: Riccardo Muti, Sinopoli, Sawallisch, Nagano, Chung, Maazel, Mheta, Berio, Pretre…
E’ direttore artistico: del concorso nazionale di musica “Città di Viterbo”, dell’Accademia Musicale “G.Battista Viotti” di Grosseto.
E’ docente di ruolo, presso il conservatorio di Benevento.

Francesco Taranto
Da oltre trent’anni esegue concerti sia con la chitarra classica che su strumenti originali del primo ‘800. Si è esibito tre l’altro presso la Carnegie Hall (1991-1992), l’American Institute of Guitar di New York, la State University at Stony Brook, la Julliard School, il Museo degli Strumenti Musicali di Milano, a Kuala Lampur, su invito dell’Ambasciata Italiana in Malesia, a Madrid, nell’ambito del Festival Andrés Segovia, a Mittenwald (Germania) per la Scuola Nazionale di Liuteria, a Bisceglie per il Festival Mauro Giuliani, a Roma nella Basilica di S. Maria degli Angeli, al Teatro Due, al Teatro Ghione, al Teatro della Valle, presso il Salone Monumentale della Biblioteca Casanatense, al Museo Nazionale degli Strumenti Musicali ecc…
Ha insegnato chitarra classica presso il Conservatorio di Musica “Vincenzo Bellini”, sede staccata di Trapani.
E’ stato docente presso il Conservatorio “Cesare Pollini” di Padova del corso sulla “Prassi esecutiva e repertorio della musica per chitarra dell’800”, nell’ambito del Diploma Accademico di II livello.
Dal 1989 tiene costantemente corsi di perfezionamento e masterclasses in prestigiosi festival internazionali (“Festival del Lago Maggiore”, Festival di “Stresa”, “Incontri con i Maestri” (Roma), “Forio d’Ischia”, Festival “Mauro Giuliani”, Festival Chitarristico Nazionale “I Colori della Musica” di Celano…).
E’ Direttore Artistico del Festival Chitarristico “I Colori della Musica” e del Concorso Nazionale “Città di Celano”.
In collaborazione con la Biblioteca Casanatense di Roma sta realizzando la revisione dei manoscritti autografi di Niccolò Paganini, pubblicando in prima assoluta le Sei Sonate op.8 M.S.134 e le Sei Sonate opera Terza M.S. 133 con la Casa Editrice Erom, (eseguite tra l’altro in occasione della “Notte Bianca 2007” di Roma e riprese in esclusiva da RomaUno-TV).
Diversi compositori gli hanno dedicato loro opere, tra cui ricordiamo di Luciano Bellini “Trasparenze” per chitarra ed archi, eseguito in prima assoluta nell’ambito del XXII Festival Internazionale Andrés Segovia a Madrid presso la Cappella del Palazzo Reale El Pardo; di Carlo Domeniconi i “Tre Preludi”; di Carlo Carfagna “Découpages”, la cui prima esecuzione è stata effettuata presso l’Arts Academy di Roma, pubblicati con la Casa Editrice Erom.
Ha inciso per la RUSTY CLASSICA, PLAYGAME, NICCOLO’, ALFA MUSIC.
Ha pubblicato con le Case Editrici ZANIBON, RUGGINENTI, NUOVA CARISH, BERBEN ed EROM, Edizioni Romana Musica di cui è il direttore editoriale.

Orari e costi
Concerto ore 19.30 (Ingresso libero)
Cena ore 21.00 con obbligo della prenotazione entro i quattro giorni antecedenti il concerto (Euro 35)

Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com