Pubblicato il: 12 Febbraio 2020

Eccola! E’ la D6, la nuova e potentissima ammiraglia firmata Nikon

Nikon presenta la sua nuova ammiraglia Reflex: la Nikon D6. Dalla fotografia di cronaca agli eventi sportivi, questa nuova reflex a pieno formato Full Frame è in grado di soddisfare le esigenze dei professionisti che puntano a risultati di qualità assoluta.

Grazie al sistema AF più potente che Nikon abbia mai progettato e alle possibilità di connessione wireless e via cavo integrate nella fotocamera, per il trasferimento delle immagini in tempo reale, Nikon D6 consente ai fotografi di creare e produrre senza vincoli.

Il sistema autofocus della Nikon D6, supportato da un processore dedicato, si affida a 105 punti AF, tutti a croce, selezionabili manualmente e ridisegnati rispetto a quelli della Nikon D5, per una copertura del soggetto 1,6 volte maggiore. Ne derivano prestazioni superiori con i soggetti in movimento rapido e imprevedibile, anche in condizioni di luce estremamente critiche.

Tutti i punti AF del nuovo modulo Multi-CAM 37K adottato dalla Nikon D6 sono in grado di operare fino a -4 EV di intensità luminosa, mentre il punto centrale, grazie alla sensibilità di -4,5 EV, riesce a “vedere” e a mettere a fuoco il soggetto quasi in assenza di luce. Un sistema AF con simili caratteristiche permette ai fotografi professionisti di esprimere la loro creatività in un modo completamente nuovo.

La Nikon D6 mette inoltre a disposizione ben 17 combinazioni di punti AF (Aree AF a gruppo), pensate per restituire i migliori risultati di messa a fuoco sia con i soggetti statici, sia nelle situazioni di fotografia sportiva più complesse. Le aree AF a gruppo possono essere spostate, senza modificarne il pattern, in orizzontale (verso sinistra e destra) e in verticale (verso l’alto e il basso) agendo sul multi-selettore posteriore di cui la reflex è dotata.

Le tecnologie di connessione incorporate nella fotocamera consentono di raggiungere le più alte velocità di trasferimento dati via cavo e wireless oggi disponibili (1000Base-T wired LAN, Wi-Fi e Bluetooth). Grazie alla possibilità di impostare filtri durante il transfer dei dati, i flussi workflow risultano più flessibili e semplificati.

Il mirino ottico della Nikon D6, chiaro, luminoso e stabile, anche durante lo scatto in rapida sequenza – che raggiunge alla massima risoluzione l’impressionante velocità di 14 fps* – consente al fotografo di osservare il soggetto otticamente e comporre l’inquadratura in tutta la sua naturalezza. La stessa che caratterizza la visione delle scene e la ripresa dei filmati 4K Ultra HD (3.840×2.160 pixel) in modalità Live View, grazie al monitor posteriore di tipo touch da 3,2 pollici e 2.359k pixel.

Il corpo macchina conserva gli stessi livelli di robustezza, impenetrabilità alla polvere e umidità della Nikon D5, punto di riferimento assoluto nel segmento professionale.

Nikon dichiara: “La Nikon D6 è la migliore erede che la D5 potesse mai avere. La nuova Nikon di punta ne eleva le caratteristiche, grazie a uno straordinario sistema AF e alla connettività in grado di rispettare i migliori standard di settore. Non è possibile controllare l’azione, l’illuminazione o l’ambiente. Tuttavia, con la Nikon D6 si può trasformare la realtà in fotografie memorabili, senza alcun errore”.

I prezzi e le disponibilità verranno annunciati in seguito.

Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com