Pubblicato il: 28 Gennaio 2014

Come sta Schumacher a un mese dall’incidente? Risveglio rimandato Keep fighting Michael

Come sta Schumacher ? Keep fighting Michael

Come sta Schumacher ? Keep fighting Michael

Era la serata del 29 Dicembre 2013 quando una nota d’agenzia informava il mondo che l’incidente occorso a Michael Schumacher sulle nevi di Merible mentre stava sciando in compagnia della famiglia e di amici, era  grave. Terribilmente grave. Un mese dopo la situazione clinica è ancora stabile. La domanda ” Come sta Schumacher ?” è ancora senza risposta. L’ex pilota Ferrari è sempre ricoverato in coma farmacologico all’ospedale di Grenoble: la ressa mediatica si è attenuata come richiesto dalla moglie Corinna che è sempre al capezzale del sette volte campione del mondo. Per incidenti così terribili, un periodo lungo di sedazione non è inusuale: il momento del risveglio può arrivare anche a distanza di parecchi mesi. Inutile cercare di leggere tra le righe in cerca di qualche informazione aggiuntiva: che il trauma riportato alla testa fosse di entità significativa, lo sapevamo da tempo. Nulla invece è dato sapere sulle possibili conseguenze con un ventaglio di ipotesi ancora estremamente largo: la casistica contempla casi di vittime che sono tornate a condurre una vita con un tenore soddisfacente e agli antipodi si trovano situazioni più delicate con conseguenze molto più accentuate. I medici che curano Schumacher sono di assoluta eccellenza. Avevano detto che avrebbero fornito nuovi comunicati qualora ci fossero stati rilevanti mutamenti del quadro clinico. Nulla hanno aggiunto e bisogna fidarsi di loro. Non resta che continuare a sperare mentre proseguono  i messaggi di sostegno e il grande circus della F1 in modo unanime fa sentire il proprio incoraggiamento visibile sui caschi, sulle monoposto e nei paddock. Un mese di buio che è alle spalle: ansia, angoscia ma anche la consapevolezza che Michael Schumacher continua a lottare. Keep fighting come scritto a caratteri cubitali della Mercedes raccogliendo l’invito che tutti vogliono ripetere a un campione unico che non si è mai dato per vinto. E che non vuole iniziare a farlo ora.

Come sta Schumacher a un mese dall’incidente? Risveglio rimandato Keep fighting Michael

Lascia un commento

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com