> Coltivazioni indoor: i vantaggi, come coltivare e cosa piantare - Oblò | Oblò
Pubblicato il: 14 giugno 2017

Coltivazioni indoor: i vantaggi, come coltivare e cosa piantare

Coltivazioni indoor: i vantaggi, come coltivare e cosa piantare

Coltivare un giardino? Un hobby divertente e salutare, che purtroppo implica la presenza di uno spazio esterno per essere abbracciato, ma non sempre. In effetti, il giardino o il terrazzo non sono strettamente necessari per coltivare un orto, semplicemente perché – grazie alla tecnologia e alle moderne tecniche di coltivazione – oggi è possibile creare un orto o un piccolo giardino anche fra le mura domestiche, grazie alla coltivazione indoor. Prima di partire per questo obiettivo, esistono comunque delle regole e dei consigli che vi farà molto comodo sapere.

 

Orti indoor: una tendenza molto amata in Italia

Negli ultimi anni, gli orti indoor hanno dimostrato di avere una folta schiera di persone appassionate, anche in Italia. Questo è dovuto agli indubbi benefici e vantaggi portati dalle coltivazioni domestiche che, oltre a rallegrare lo spirito con un bell’angolo di verde in casa nostra, ci aiutano anche a rendere più salubre l’aria degli ambienti interni, soffocati dall’inquinamento cittadino. Le coltivazioni indoor, dunque, hanno molti benefici: fanno bene sia al cuore che al cervello, per non parlare poi dei nostri polmoni e dello stomaco. E sono anche una preziosissima occasione per godere di un hobby green senza la possibilità di poter contare su un giardino o su una terrazza: per chi vive in città e vorrebbe trovare una soluzione alle sue deprimenti tinte grigie, la coltivazione indoor è il top.

 

Come fare un orto in casa?

L’orto casalingo è bello e utile, ma necessita di essere preparato seguendo determinate regole, per poter consentire alle piante di crescere in modo naturale e sano. Innanzitutto dovrete acquistare una grow box: il suo scopo è creare un ambiente ad hoc per le piante, dunque dotato di un sistema tecnologico che possa ad esempio montare delle lampade apposite per le coltivazioni, per sopperire alla mancanza di luce naturale. Un altro elemento molto importante nella grow room, è ovviamente l’aria: trattandosi di una coltivazione domestica bisogna necessariamente assicurare all’ambiente il corretto ricambio di ossigeno. Sul sito di idroponica.it potrete scoprire come conoscere il calcolo della portata d’aria e come scegliere l’estrattore d’aria più adatto alle vostre esigenze.

 

Orti indoor: quali ortaggi coltivare?

In casa è possibile coltivare di tutto: voi, però, dovrete fare i conti con lo spazio a vostra disposizione, piuttosto ridotto. Quali sono, dunque, gli ortaggi perfetti da coltivare in casa? Innanzitutto la lattuga, dato che occupa pochissimo spazio ed è anche molto facile da curare. A seguire troviamo poi i classici pomodorini ciliegini: compatti, gustosi e molto veloci nella crescita, dunque perfettamente tagliati per la vostra coltivazione indoor. Infine, anche i cipollotti, il sedano, il basilico, l’avocado, le patate, l’aglio, le cipolle e lo zenzero sapranno regalarvi soddisfazioni (e sapori) a mai finire.

Lascia un commento

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com