Pubblicato il: 1 Marzo 2014

Claudio Amendola regista per La mossa del pinguino e ospite a Che tempo che fa

Claudio Amendola

Claudio Amendola

Claudio Amendola debutta alla regia e lo fa nel suo stile. Un film informale, senza spocchia, privo di quell’aria snob che talvolta accompagna gli esordi dietro la macchina da presa di chi ha saputo costruirsi reputazione e carriera come attore. L’idea è molto interessante e curiosa: raccontare uno degli sport meno raccontati dal cinema, ovvero il curling. La trama vive sul desiderio dei protagonisti di dare una svolta alla propria vita inseguendo un sogno allorchè scoprono che questa specie di bocce sulla neve è disciplina olimpica. L’idea è semplice: la concorrenza non è terribile e quindi si può osare per partecipare alle Olimpiadi del 2006 a Torino (il film è ambientato nel 2005). Inizialmente c’è scetticismo ma poi la voglia di continuare a sognare, a credere nell’impossibile invade l’animo dei protagonisti che da Armata Brancaleone si trasformano in provetti campioni.

Claudio Amendola è voluto rimanere fedele al proprio modo di essere: non ha voluto strafare puntando su una commedia che facesse ciò che una commedia deve saper fare. La mossa del pinguino fa ridere e lo fa senza eccessive volgarità o battute stereotipate: si nota la cura dei dialoghi e dei tempi comici. Per questo debutto, Amendola si è affidato ad attori che gli dessero grande fiducia e di cui conoscesse a pieno le potenzialità. Dal cinico Antonello Fassari, all’utopico Edoardo Leo, dall’incontenibile Ricky Memphis all’apparentemente inappuntabile Ennio Fantastichini.

Si può tracciare un parallelo con Cool Runnings, il film che la Disney aveva dedicato alla squadra giamaicana di bob che si era qualificata per le Olimpiadi di Calgary del 1988 ma l’originalità dell’intreccio narrativo e dello sile è fuori discussione. E’ un film da vedere senza remore: fa divertire e offre uno spiraglio di speranza. Anche in tempo di crisi, sognare è gratis: bastano un pò di incoscienza e di fantasia per inventarsi una passione che aiuti a sentirsi vivi.

Claudio Amendola ospite a Che tempo che fa il 1 Marzo per presentare La mossa del pinguino , il film che segna il suo debutto da regista

Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com